L’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza nasce a Torino nel 1966 per il volere, tra gli altri, di Ferruccio Parri e di Giuseppe Grosso, all’epoca sindaco della città. Tra i suoi presidenti figureranno importanti personaggi della cultura italiana come Franco Antonicelli e Paolo Gobetti.
Il suo ruolo istituzionale è quello di recuperare, conservare e favorire la diffusione di materiali audiovisivi relativi la Resistenza, la guerra partigiana, gli anni del regime fascista, l’opposizione ad esso, la deportazione durante la Seconda Guerra Mondiale e la ricostruzione del secondo dopoguerra.

The national cinematographic Archive of the resistance was established in Turin in 1966. Its directors have included important figures of Italian culture like Franco Antonicelli and Paolo Gobetti. its institutional role is to recover, preserve and encourage the distribution of audiovisual material on the italian historical period starting from 1920’s involving the resistance to fascism, the partisan war, the fascist regime, the deportation during WWii and the reconstruction of post-WWII period.