di Luigi Filippo D’Amico, con Senta Berger, Lino Capolicchio, Adriana Asti, Ester Carloni, Dante Cleri, Italia, 1973

La Torino di fine Ottocento è il luogo in cui è ambientata la storia di un amore impossibile tra il giovane Simone Censani, amministratore degli immobili dello zio Commendatore, e la bella insegnante di ginnastica, Maria Pedani, che non lo degna nemmeno di uno sguardo.

Al contrario, la sua amica e coinquilina, l’insegnante di italiano Elena Diberni, prova un debole per il ragazzo, che non la ricambia per nulla. Nella vita di Maria non c’è spazio per altro che la ginnastica e il suo impegno per fare riconoscere le qualità morali di questa disciplina. Maria trova ridicolo Simone che cerca in tutti i modi di attirare la sua attenzione, corteggiandola, iscrivendosi nella palestra in cui lei insegna, aspettandola per le scale con il solo obiettivo di strapparle qualche parola. Quando, però, Simone muta strategia, facendo finta di ignorarla, Maria sembra non essere totalmente indifferente a questo cambiamento.

Girato tra Torino e Roma, il film è un adattamento, curato da Suso Cecchi D’Amico, Tullio Pinelli e Luigi Filippo D’Amico, dell’omonimo racconto di Edmondo De Amicis.

Oltre a Piazza della Consolata, i Giardini Cavour, gli scorci su Piazza Vittorio Veneto, Piazza Statuto e Piazza San Carlo e il lungo Po, anche il Parco del Valentino e il Castello del Valentino sono parte delle location del film. Durante i vari tentativi di corteggiamento di Simone, c’è un passaggio davanti al Castello del Valentino visto dalla parte posteriore che si affaccia sul fiume Po. Oltre a Amore e Ginnastica, il Castello del Valentino è stato location di altri film tra i quali Non Ho Sonno di Dario Argento, Ogni lasciato è perso di Piero Chiambretti, Tandem di Lucio Pellegrini e Un Aldo Qualunque di Dario Migliardi.

 

Amore e Ginnastica (Love and Gymnastic), directed by Luigi Filippo D’Amico, with Senta Berger, Lino Capolicchio, Adriana Asti, Ester Carloni, Dante Cleri (Italy, 1973).

The late 19th century Turin is the place where it is set the impossible love story between the young Simone Cesani – estate manager for his uncle Commendatore – and the beautiful gym teacher Maria Pedani – who does not even consider him .

On the contrary Elena Diberni, an Italian teacher who’s Elena Diberni’s friend and flatmate, has a not reciprocated weakness for the boy.

Maria finds Simone ridiculous, and he tries every strategy to claim her attention, courting her, enrolling in the gym where she teaches, waiting for her on the stairs with the only purpose to exchange some words. But when Simone changes tactic and pretend to ignore her, Maria appears not to be so uninterested to him.

Shot between Turin and Rome, Amore e ginnastica is an adaptation of the homonymous short novel by Edmondo de Amicis signed by Suso Cecchi D’Amico, Tullio Pinello and Luigi Filippo D’Amico.

Among the movie locations are to be mentioned not only Piazza della Consolata, but also the Giardini Cavour (Cavour Gardens), Piazza Vittorio, Piazza Statuto, Piazza San Carlo, the river Po promenade and the Parco del Valentino (Valentino Park) and its castle. During the many  courting attempts acted by Simone, the movie presents a scene set in the back of the Castello del Valentino (Castle of Valentino), the one that overlooks the Po.

The mentioned castle has been a location not only for Amore e Ginnastica, but for many other movies such as Dario Argento’s Non ho sonno (Sleepless), Piero Chiambretti’s Ogni lasciato è perso (an Italian pun that in English would sound more or less A Missed Man is a Lost Man), Lucio Pellegrini’s Tandem and Dario Migliardi’s Un Aldo qualunque (An Ordinary Aldo).