di Ermanno Olmi, con Ampello Bucci, Maurizio Gelati, Carlo Petrini, Pier Paolo Poggio, Marco Rizzone, Italia, 2009, 78’

Ermanno Olmi racconta gli ultimi tre convegni di Terra Madre a Torino, testimoniando come siano giunte presso il centro congressi del Lingotto migliaia di persone provenienti da ogni angolo del mondo (9.000 nel 2006, anno del primo appuntamento) per parlare della terra, della sua coltivazione, del suo rispetto, della sua tutela. Il film mette anche sotto accusa le regole del mercato, un mercato che senza alcuna remore sfrutta uomini e natura rischiando di compromettere per sempre ogni equilibrio del pianeta.

Terra Madre è una rete mondiale creata da Slow Food nel 2004. Il suo intento è unire le cosiddette “comunità dell’alimentazione” impegnate, ognuna nel proprio territorio di appartenenza, a preservare l’alto livello qualitativo delle produzioni agro-alimentari locali, nel rispetto della natura e dell’uomo.

Il film è naturalmente incentrato anche sul cibo e sulla sua produzione, sul suo consumo e sulla sua valorizzazione. Il Centro Congressi del Lingotto, nell’omonimo quartiere torinese, è la location principale, in quanto è proprio presso il centro fieristico che si sono tenuti gli appuntamenti di Terra Madre.