UN’ESTATE al CINEMA 2016 – IV edizione

EC_I TENENBAUM di Wes Anderson

48 SERATE di CINEMA per 68 FILM

dal 12 GIUGNO al 16 SETTEMBRE 2016, a Torino e fuori città

Al via la quarta edizione di UN’ESTATE AL CINEMA, la rassegna cinematografica organizzata dall’Associazione Museo Nazionale del Cinema, Associazione Baretti Molecola che torna ad animare le serate estive con un ricco calendario di proiezioni e incontri dal 12 giugno al 16 settembre a Torino e fuori città.

UN’ESTATE AL CINEMA si compone di 48 appuntamenti – suddivisi in 10 percorsi cinematografici e 7 eventi speciali – che si svolgeranno in 19 diverse location, a Torino e fuori città, per un totale di 68 film fra lungometraggi, documentari e cortometraggi. Dal 12 giugno al 16 settembre, il programma di UN’ESTATE AL CINEMA proporrà una vasta scelta di appuntamenti fra commedie, film d’animazione, pellicole d’essai, documentari, cortometraggi e web serie indipendenti insieme a presentazioni di libri e riviste, sonorizzazioni e incontri negli spazi del Cecchi Point – Hub Multiculturale, della Casa nel Parco di Mirafiori, della Casa di Quartiere Vallette, della Casa del Quartiere di San Salvario, di Cascina Roccafranca, del Centro Diurno Momenti Familiari, del Cinema Massimo, dell’Housing Giulia, di Luoghi Comuni, del Centro San Liborio FabLab Pavone, dei Laboratori di Barriera, di Piazza Foroni, dei Bagni Pubblici di Via Agliè, dell’Alliance Française, di Spazio dell’Associazione Lacumbia Film, di varie location nell’Alta Valle di Susa, e del Castello di Roddi nel cuneese.

Scarica QUI il programma completo di un’Estate al Cinema 2016.

Tra gli appuntamenti di UN’ESTATE AL CINEMA 2016: il 16 giugno a “Cinecomedy a Mirafiori” rivivremo le rocambolesche avventure dei protagonisti di Mirafiori Lunapark, lungometraggio del torinese Stefano Di Polito che presenterà la proiezione, con i tre simpatici pensioni Fiat che lottano, a modo loro, contro l’abbattimento della fabbrica dove hanno speso gran parte della loro vita. Il 20 giugno “Cascina sotto le stelle” alla Cascina Roccafranca apre i battenti con il capolavoro di Wes Anderson, I Tenenbaum, ritratto dolceamaro, nostalgico e surreale di una famiglia demodé, eccentrica e realistica interpretata da un cast di prim’ordine – Gene Hackman, Anjelica Huston, Ben Stiller, Luke Wilson e Gwyneth Paltrow. Sempre il 20 giugno in programma un evento speciale: Superottimisti lancerà una vera e proprio call-to-action per la raccolta di materiali in pellicola in formato ridotto (8 mm, super8 mm, 9,5 e 16 mm), il primo di una serie di appuntamenti sulla nostra memoria cittadina “in superotto”. Il 21 giugno, in Via Pio VII 61, sarà la volta di cinema e musica dal vivo con le comiche di Harold Lloyd – BlissHey There! e High and Dizzy – sonorizzate grazie alla batteria e le percussioni del CLGEnsemble per la rassegna “MAC che Controverso è?”. Il 27 giugno al Cinema Massimo si terrà un altro evento speciale: l’anteprima torinese di Piccole bugie pietose di Niccolò Bruna, film co-prodotto dal Piemonte Doc Film Fund che racconta la straziante e quanto mai vera storia di una donna nella Cuba al 54° anno di embargo, tra dolorose separazioni e il desiderio di viaggiare negli Stati Uniti per ritrovare la madre. Se ci spostiamo poi fuori città, a Roddi il 3 luglio per “Buone visioni” ci imbarcheremo, insieme all’ignaro protagonista in fuga dalla distruzione della terra, nella folle traversata dei pianeti del film Guida galattica per autostoppisti di Garth Jennings. Di cinema e architettura si parlerà, invece, il 4 luglio nella rassegna “Sull’abitare” all’Housing Giulia grazie alla proiezione di Franck Gehry – Creatore di sogni di Sidney Pollack e alla presentazione del nuovo numero di Mondo Niovo 18-24 ft/s dedicato al rapporto tra le due arti e, nello specifico, all’evoluzione della figura dell’architetto nella storia del cinema. Il 5 luglio, a inaugurare le proiezioni per “Portofranco Summer Night” alla Casa del Quartiere di San Salvario, ci sarà uno dei titoli più acclamati dello scorso anno, Dio esiste e vive a Bruxelles di un autore fuori dalle convenzioni come Jaco van Dormael: un’irriverente black comedy che muove al pianto e al riso e ha tutti gli strumenti per essere oggetto di inesauribile passione. Il 12 luglio sarà l’originale storia sulla lotta alla mafia attraverso lo sguardo di un bambino nel film La mafia uccide solo d’estate di Pif a riempire Piazza Foroni per “Cinema in Barriera”. Il 13 luglio per “L’altro quartiere” sarà il successo dello scorso Torino Film Festival a far parlare di Costituzione comune con le immagini e le parole del protagonista di Dustur alla presenza del regista Marco Santarelli e, la stessa sera, sarà anche l’occasione per lanciare il nuovo bando di Lavori in corto che quest’anno verterà sul tema del carcere e dei diritti ad esso legati. Il 16 luglio per “Erre 70” ci sarà una proiezione in alta quota a Bousson, frazione di Cesana Torinese, per la bellissima copia restaurata dalla Cineteca Bologna di Roma Città Aperta di Roberto Rossellini, il film simbolo della Resistenza e di una nuova Italia che nasceva dal dolore della guerra. E ancora, in questa carrellata di titoli, il 20 luglio per “CecchiCommunity” al Cecchi Point verrà presentato, in collaborazione con l’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza, un film storico degli anni ’70 che racconta la Guerra di Spagna, Lo spirito dell’alveare di Victor Erice.

La quarta edizione di UN’ESTATE AL CINEMA intende offrire alla Città e alla Regione proposte culturali sviluppate in sinergia con i molteplici attori pubblici e privati che operano sul territorio. Il fare rete è l’approccio che abbiamo deciso di intraprendere fin dalla prima edizione e che ci permette di condividere idee e competenze e sviluppare potenzialità mantenendo, al contempo, l’identità degli spazi e dei partner. Gli appuntamenti di UN’ESTATE AL CINEMA si distribuiscono sul territorio in maniera omogenea, con particolare attenzione alle periferie perché obiettivo principe di UN’ESTATE AL CINEMA è portare il cinema in luoghi di aggregazione più o meno conosciuti, con l’intento di coinvolgere anche quella cittadinanza che non ha la possibilità di seguire le rassegne più consolidate e in luoghi dove tradizionalmente si fa cinema. UN’ESTATE AL CINEMA si impegna anche a far circuitare lavori che non hanno una distribuzione ufficiale; per questo il programma presenta titoli famosi insieme a progetti cinematografici senza visibilità – più della metà dei film in calendario – per dare una spinta agli autori indipendenti.”  Cristina Voghera, Responsabile Cinema dell’Associazione Baretti e Vittorio Sclaverani, Presidente Associazione Museo Nazionale del Cinema.

Tra gli ospiti in programma, i registi Stefano Di Polito, Niccolò Bruna, Irene Dionisio, Sergio Fergnachino, Mario Cristina Cappennani, Andrea e Maurizio Puato, Marco Santarelli, Riccardo Jacopino, Manolo Elia, Paolo Carenzo, Mario Garofalo, Daniele Daquino e Luca Mandrile dei Todomodo accompagnati dai giovani registi del territorio che hanno partecipato alla V edizione del concorso nazionale Alpignano Let’s Movie (Fabio Carbotta, Michele Listello, Francesca Giuffrida, Mattia Venturi ed Emanuele Marini).

La sigla di UN’ESTATE AL CINEMA, realizzata da Giulio Pedretti di Superottimisti:

https://youtu.be/vHapUMV-K54

Le proiezioni del Cecchi Point, della Cascina Roccafranca, della Terrazza dei Sogni e in Barriera di Milano saranno precedute dai sette spot realizzati nell’ambito del progetto di Educazione all’uso consapevole delle Nuove Tecnologie e contrasto al Cyberbullismo. Le proiezioni alla Casa nel Parco saranno precedute dai film realizzati con le scuole del territorio realizzate dal Centro di Cultura per l’Immagine e il Cinema d’Animazione. L’opera in copertina è di Giorgio Barbero, Senza titolo, 1970-2000, tempera su carta, 58 x 38 cm. © Archivio Mai Visti e Altre Storie collezione S.C. Psichiatria area Collegno Orbassano ASL TO3. Ringraziamo per la gentile collaborazione l’Archivio Storico di Arte Irregolare della Città di Torino. Servizio Disabili, laboratorio La Galleria Circoscrizione 8, Arteco e InGenio. La quarta edizione di un’Estate al Cinema è dedicata a Luca Rastello, Elio Mosso e Nanni Salio.

Per maggiori informazioni: info@amnc.it – 347 56 46 645 – Facebook Associazione Museo Nazionale del Cinema

Ufficio stampa Associazione Museo Nazionale del Cinema: Giulia Gaiato